Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Sottraggono un cellulare a un agente e tentano la fuga, inseguiti e arrestati

Protagonisti della vicenda un 20enne del Gambia e un 21enne del Mali. I due sono stati bloccati dalla polizia a Baia Verde

LECCE – Inseguiti e arrestati dalla polizia dopo aver sottotratto un cellulare. Protagonisti della vicenda due cittadini extra comunitari: Ousman Drammeh, gambiano Jara Bubacar-220enne; e Bubacar Jara, 21enne del Mali, accusati di aver rubato uno smartphone a un appartenente alla polizia penitenziaria. L’agente, accortosi del furto, ha inseguito i due ventenni in spiaggia. La coppia, per nulla intimorita, ha opposto resistenza e minacciato il poliziotto.

Sul posto, nei pressi del lido “Zeus” a Baia Verde, sono intervenuti gli agenti del commissariato di Gallipoli, impegnati nei servizi di controllo del territorio. Le pattuglie della polizia hanno subito individuato i due stranieri, procedendo al fermo e all’identificazione. Drammeh e jara sono stati arrestati per concorso in rapina impropria. Su disposizione del magistrato di turno, Paola Guglielmi, sono stati condotti nella casa circondariale “Borgo San Nicola”, in attesa del processo per direttissimaDRAMMEH Ousman-2.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottraggono un cellulare a un agente e tentano la fuga, inseguiti e arrestati

LeccePrima è in caricamento