Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Caretta caretta fanno "casa" lungo la costa salentina

La scoperta è avvenuta ieri in un lido a Gallipoli da parte di un gestore e oggi nella zona di Pescoluse, a Ugento. Il Corsorzio di Torre Guaceto: "Nidificazioni in crescita"

GALLIPOLI - Due tartarughe marine hanno nidificato lungo la costa leccese: una è stata trovata in un lido a Gallipoli, dal gestore della struttura, l’altra, oggi, nella zona di Pescoluse, a Salve. A renderlo noto è il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto.

Riguardo al primo ritrovamento, è stat immediata la richiesta di intervento inoltrata alla capitaneria di porto, che ha messo in sicurezza l’area, agli organi preposti, oltreché alle associazioni di tutela Wwf Puglia con il volontario, Matteo Orsino, e Legambiente Lecce. 

Di lì a breve, sono iniziate le attività di monitoraggio del nido a opera dei due centri per la protezione delle tartarughe marine, quello del Consorzio e quello del Museo di storie naturali di Calimera.

“La Puglia sta diventando un ambiente privilegiato per la nidificazione delle tartarughe Caretta caretta", ha dichiarato il vicepresidente del Consorzio e presidente del Wwf Puglia Nicolò Carnimeo. Che ha aggiunto: "Invitiamo i bagnanti a fare attenzione quando si recano in spiaggia e a segnalare la presenza di ogni eventuale nidificazione. Ora proteggeremo queste uova e le altre che potrebbero essere deposte. Speriamo che tutto vada per il meglio e che presto nuovi piccoli possano raggiungere il mare”. 

Il Consorzio fa sapere che lo scorso anno le nidificazioni, durante la stagione estiva, sono state numerose - otto sul paio degli anni precedenti - e auspica che questo trend continui a crescere. Quanto alla tempistica della schiusa, se la temperatura stagionale dovesse mantenersi invariata, i piccoli potrebbero vedere la luce già tra circa 40 giorni, se dovesse abbassarsi, potrebbero volercene anche 60. 

“Siamo molto contenti del lieto evento. Come sempre, Torre Guaceto assicura la protezione ed il monitoraggio dei nidi. Nel tempo, abbiamo lavorato tanto per la tutela della specie e la sensibilizzazione delle comunità locali e l’attenzione dimostrata dalla gente è il sintomo che abbiamo e stiamo seminando bene il seme dell’amore per l’ambiente e gli animali”, ha dichiarato il presidente del Consorzio Corrado Tarantino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caretta caretta fanno "casa" lungo la costa salentina

LeccePrima è in caricamento