Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Soleto

Divampa rogo sul terreno confinante: bruciano mille e 200 balle di fieno

I vigili del fuoco hanno impiegato sette ore di lavoro per domare l’incendio scoppiato alla periferia di Soleto. L’episodio provocato, ancora una volta, dall’incuria

SOLETO – Sono oltre mille e 200 le balle di fieno andate in fumo a partire dalle 14,30 di ieri. E’ accaduto nelle campagne di Soleto, in contrada “Cerni”. L’incendio, partito intorno alle 20, ha richiesto un lavoro di circa sette ore da parte dei vigili del fuoco. Il personale del 115 è stato infatti allertato nella fase iniziale del rogo, da alcuni passanti che hanno notato un'alta colonna di fumo proveniente da quel fondo.

Tutto sarebbe partito per motivi accidentali, forse un mozzicone di sigaretta non spento. Il danno, però, è stato ingente, anche in termini di sforzo umano. Per domare le fiamme, infatti, ormai sospinte dal vento, è stato necessario l’intervento dei pompieri del comando provinciale e dei colleghi del distaccamento di Maglie.IMG_4366-2

Al termine delle operazioni, i “caschi rossi” hanno eseguito un sopralluogo per chiarire che cosa abbia scatenato il fuoco. Quest’ultimo sarebbe divampato accanto, sul terreno confinante lasciato incolto. Esattamente come in altri episodi analoghi dove i roghi sono scoppiati a causa dell’incuria e delle sterpaglie lasciate sul posto.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divampa rogo sul terreno confinante: bruciano mille e 200 balle di fieno

LeccePrima è in caricamento