menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le bustine sequestrate a Leonardo Bortune

Le bustine sequestrate a Leonardo Bortune

Sorpreso a confezionare dosi di cocaina nella casa al mare, scatta l’arresto

Ai domiciliari è finito Leonardo Bortune, di Corsano, arrestato dai poliziotti per la detenzione di 8 grammi di cocaina. Finisce nei guai anche Graziano Pellegrino, di Galatone, per 28 grammi di eroina

CORSANO - Due arresti sono stati eseguiti nelle scorse ore e l’accusa per entrambi è la stessa: detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Leonardo Bortune, pluripregiudicato 53enne originario di Corsano, ma residente nella marina di Novaglie, e di Graziano Pellegrino, anche questo pluripregiudicato, 50enne di Galatone. Il primo è stato sorpreso proprio mentre confezionava, in bustine monodose, la droga da piazzare sul mercato e per tale ragione, è finito ai domiciliari.

Tutto è partito da una serie di servizi di osservazione e pedinamenti (finalizzati a prevenire e reprimere attività legate allo spaccio) nel corso dei quali gli agenti del commissariato di Taurisano  avevano notato numerosi assuntori, alcuni dei quali provenienti anche da comuni limitrofi, raggiungere la località balneare, per bussare al suo appartamento.

Ed è qui che ieri l’uomo ha ricevuto la visita dei poliziotti, i quali al termine della perquisizione dell’abitazione hanno trovato e sequestrato 8,1 grammi di cocaina, già distribuiti in sedici bustine di plastica.

Così, dopo la scoperta, il 53enne è stato accompagnato  negli uffici del Commissariato di Taurisano e, informato il magistrato di turno, posto agli arresti domiciliari, in attesa dell’interrogatorio di convalida che si terrà, nei prossimi giorni, dinanzi al giudice per le indagini preliminari.

Ai domiciliari per lo stesso reato (di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti) è finito anche Pellegrino. Ad eseguire l’arresto in questo caso sono stati i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Gallipoli che, dopo aver effettuato una perquisizione personale e domiciliare, hanno trovato 28 grammi di eroina, suddivisa in dosi. La droga è finita nelle mani degli uomini dell’Arma insieme a un bilancino di precisione.

Sempre per spaccio, c'è stata anche una denuncia a piede libero. Si tratta di una donna, M.M., 29enne di Martano. Nei suoi confronti è scattato un servizio mirato dei carabinieri della sezione operativa della compagnia di Maglie con il nucleo cinofili di Modugno. Durante la perquisizioen in casa, è stata trovata in possesso di un involucro contenente 4,1 grammi di hashish, tre per un totale di 1 grammi d cocaina, uno con 2 di marijuana e un bilancino di precisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento