Cronaca

A bordo del mezzo rubato viene inseguito dai carabinieri. Si schianta su un albero: arrestato

Un 61enne originario francese è finito in manette: a segnalare il furgoncino sospetto, alcuni cittadini di Taurisano. Non si è fermato all'alt e d è fuggito nelle campagne

Il furgoncino danneggiato

TAURISANO – Il suo Fiat Doblò è stato segnalato da diversi cittadini. Questi ultimi si sono rivolti alla centrale operativa dei carabinieri di Casarano per indicare un individuo sospetto, che se ne stava in giro a chiedere un pasto caldo e del denaro presso le abitazioni alla periferia di Taurisano. La sua, però, non era una elemosina: un 61enne  è finito, nella serata di lunedì, in arresto.  I militari dell’Arma hanno cercato quel veicolo, per eseguire degli accertamenti. Ma il conducente, alla vista degli uomini in divisa, si è dileguato.

Elemento che non ha fatto altro che insospettire maggiormente gli inquirenti. Durante l’inseguimento, dal numero di targa, i militari hanno scoperto che il veicolo risultava essere stato rubato la notte precedente, dall’interno di una ditta di Melissano.  Dopo diverse manovre pericolose, il malvivente ha cercato di dileguarsi percorrendo delle strade di campagna ma, dopo una curva, si è schiantato contro un albero di olivo. I militari si sono avvicinati per aprire lo sportello ma l’uomo, ancora lontano dall’intento di arrendersi, avrebbe cominciato a dimenarsi. NICOCIA Francis joseph-2

Francis Joseph Nicocia è stato bloccato e tratto in arresto.  Accompagnato in caserma in caserma, il 61enne francese, con altri precedenti di polizia e senza fissa dimora, è stato  arrestato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e ricettazione. D’accordo con il pubblico ministero di turno, Donatina Buffelli, Nicocia è stato accompagnato in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A bordo del mezzo rubato viene inseguito dai carabinieri. Si schianta su un albero: arrestato

LeccePrima è in caricamento