rotate-mobile
Cronaca Porto Cesareo

A breve l'autopsia della 79enne di origini tedesche trovata denutrita

Domani mattina l'esame del medico legale Alberto Tortorella sul corpo di Irene Polz, trovata senza vita a Porto Cesareo

LECCE – Sarà eseguita domani mattina, dal medico legale Alberto Tortorella, l’autopsia sul corpo di Irene Polz, la donna di 79 anni trovata senza vita lunedì scorso nella sua abitazione a Porto Cesareo. Il pubblico ministero Roberta Licci ha aperto un fascicolo a carico di ignoti ipotizzando l’omicidio colposo. Il convivente della donna, assistito dall’avvocato Alessandra Paola Zuccalà, ha nominato come consulente di parte il medico legale Pierluigi Chiriacò.

L’esame autoptico servirà a fare luce sulle condizioni dell'anziana, in evidente stato di denutrizione. Sono stati i sanitari del 118, dopo l’intervento, ad allertare i carabinieri che hanno avviato le indagini. Ai loro occhi, infatti, si è presentata una scena difficile da dimenticare: la donna pesava poco meno di 30 chilogrammi. Un corpo scheletrico e deperito. Le indagini dovranno accertare modalità e cause del decesso della donna di origini tedesche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A breve l'autopsia della 79enne di origini tedesche trovata denutrita

LeccePrima è in caricamento