A scuola di educazione stradale: 700 alunni per il progetto con la polizia locale

Domani si chiude l'iniziativa che è durata due giorni e che ha coinvolto le quinte elementari delle primarie del capoluogo e venti vigili

LECCE – L’educazione stradale? Meglio imparare i principi basilari fin dalle scuole per essere già nel presente pedoni e ciclisti consapevoli dei rischi in cui s’incorre nel non rispettare le norme e, un domani, altrettanto bravi automobilisti e motociclisti. A ogni età, il suo mezzo.

Ed è in questa prospettiva che nasce “La strada vista da me: si fa – non si fa”, un progetto sull’educazione stradale organizzato dalla polizia locale di Lecce. Il primo di una serie che si vuole evidentemente replicare che si concluderà domani. Hanno aderito le scuole primarie statali comunali Cesare Battisti, De Amicis, Sigismondo Castromediano, Livio Tempesta, Galateo-Frigole, Ammirato-Falcone, Alighieri-Diaz, Stomeo-Zimbalo, per oltre 700 alunni di quinta elementare.

I bambini, dunque, per due giorni sono stati accanto agli operatori in uniforme, un gruppo di venti agenti che ha tenuto lezioni itineranti nei diversi istituti scolastici.

La prima giornata si è svolta a scuola, dove gli alunni sono stati accompagnati in un percorso formativo incentrato sull’acquisizione di conoscenze tecniche e sull’adozione di comportamenti sicuri e rispettosi delle regole del codice della strada. Per l’occasione, sono state sviluppate alcune slide.

photo_2017-05-18_13-45-57-2La seconda e ultima giornata si terrà domani, presso la Villa comunale, dove si svolgeranno giochi didattici e dove ogni classe presenterà un cartellone realizzato sul tema della sicurezza stradale interpretato dai più piccoli che racchiuderà il lavoro svolto.

Per tutti i partecipanti, come gadget, un cappellino di “Vigile junior”, e per ogni scuola una pergamena di partecipazione; all’istituto scolastico che avrà prodotto il miglior elaborato sarà consegnata una targa-premio.

L’iniziativa è stata sposata anche dall’Unione sportiva Lecce, che omaggerà ogni istituto di una maglia ufficiale di gioco firmata da tutti i giocatori giallorossi.

“Questo progetto – ha dichiarato il comandante Donato Zacheo – rappresenta solo l’inizio di una collaborazione che diventerà permanente tra la polizia locale e le scuole primarie comunali. Nelle nostre intenzioni, già dal prossimo anno scolastico, organizzeremo un percorso formativo con degli incontri mensili nei quali approfondiremo tutti i temi trattati quest’anno.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“I bambini sono il nostro futuro, è sulla loro educazione che dobbiamo investire per elevare il senso civico della nostra città – ha dichiarato l’assessore al ramo, Luca Pasqualini –. Per questo motivo sono molto soddisfatto del lavoro svolto dalla Polizia Locale e della sintonia che si è creata con i dirigenti delle scuole comunali. Sono sicuro che darà ottimi risultati anche nel prossimo futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento