A scuola di informatica i dipendenti comunali

Hanno preso il via lunedì 21 gennaio le attività formative e di aggiornamento del personale in forza al Comune di Pogiardo. L'obiettivo è accrescere le competenze e le conoscenze dei propri dipendenti

Hanno preso il via lunedì 21 gennaio le attività formative e di aggiornamento del personale del Comune di Poggiardo. L'obiettivo è accrescere le competenze e le conoscenze dei propri dipendenti, in modo da contribuire a migliorare ulteriormente la gestione amministrativa dell'Ente.

Si inizierà con un ciclo di incontri nel settore dell'informatica e della telematica, che dovranno consentire al personale dell'Ente di acquisire maggiori conoscenze in questo settore ritenuto di importanza strategica per il buon funzionamento dell'apparato amministrativo comunale, tenuto conto sia delle indicazioni in tal senso fornite dagli organismi superiori (Governo e Regione) che della partecipazione del Comune di Poggiardo a diversi progetti di e-governement (Mosaic, Apulie, P.E.C., Firme Digitali, Capsda, ecc..).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"È un dovere per un'Amministrazione comunale occuparsi dell'aggiornamento e della formazione continua del proprio personale" - spiega il vicesindaco con delega al personale Damiano Longo. "La conoscenza dell'informatica e della telematica - aggiunge - rappresenta un elemento ormai imprescindibile per migliorare l'efficienza di un Ente. Tutti devono essere nelle condizioni di saper usare, bene, un computer. Ciò vuol dire migliorare la qualità del lavoro all'interno dell'Ente e di conseguenza offrire migliori servizi ai cittadini. L'articolazione oraria potrebbe procurare qualche disagio agli utenti, e per questo chiediamo ai cittadini un minimo di comprensione, anche se è comunque garantito l'accesso agli uffici e, nei limiti del possibile, l'erogazione dei servizi al pubblico."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento