Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Tiggiano

A spasso per il paese, ma non è il suo. Viola sorveglianza speciale: fermato

I carabinieri hanno "pizzicato" un corsanese pregiudicato a Tiggiano. Arrestato, questa mattina convalida e scarcerazione

TIGGIANO – Davide Bleve, 47enne, non poteva certo sfuggire all’attenzione dei carabinieri del suo paese, che ben lo conoscono. E il guaio, per lui, era il fatto che non si trovasse nella sua Corsano, ma nella vicina Tiggiano. E’ qui, infatti, che i militari della stazione corsanese l’hanno rintracciato, ieri sera, arrestandolo. Sì, perché sulla testa l’uomo, con precedenti per truffe, pendeva la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. Con l’obbligo di non varcare i confini del suo comune di residenza.

I militari, ieri sera, si trovavano in perlustrazione nel territorio di loro competenza, fra cui vi ricade anche Tiggiano, in funzione preventiva rispetto all'eventualità di furti e rapine. E, mentre stavano transitando nel centro abitato, hanno notato un volto a loro ben noto. Bleve, che a sua volta li aveva visti, ha iniziato a camminare a passo svelto, cercando di nascondere in qualche modo il viso, sperando così di passare inosservato. Ma ormai era tardi.

Bloccato, è stato controllato e poi condotto in caserma. Arrestato e portato in carcere, questa mattina l’arresto è stato convalidato ed è tornato libero, in attesa del processo. Permanendo la sorveglianza speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A spasso per il paese, ma non è il suo. Viola sorveglianza speciale: fermato

LeccePrima è in caricamento