Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Uggiano La Chiesa

A Uggiano La Chiesa il sindaco nomina la giunta

Dopo quasi due mesi dall'insediamento del nuovo Consiglio comunale, il primo cittadino Luigi Licci ha sciolto gli ultimi dubbi e ha comunicato l'elenco degli assessori

Il sindaco di Uggiano La chiesa Luigi Licci

Nell'imminenza della festa patronale di Santa Maria Maddalena, nel Comune di Uggiano è tempo di incarichi; dopo quasi due mesi dall'insediamento del nuovo Consiglio Comunale, il sindaco, Luigi Licci ha sciolto gli ultimi dubbi e ha comunicato l'elenco delle deleghe assessorili: il vicesindaco, Maria Cristina Rizzo, ha ricevuto le deleghe alla Cultura, al Patrimonio Archeologico, ai Beni Culturali e ai Rapporti con le Istituzioni; Elisa Chiriatti, quelle alla pubblica istruzione e ai servizi sociali; Davide De Giuseppe, alle politiche giovanili, allo sport, turismo e spettacolo; Laura Zatta, le deleghe all'Ambiente, al giornale del Comune, ai rapporti con i media e alle politiche comunitarie; Salvatore Stefano, quelle alla manutenzione immobili e a quella di automezzi, al cimitero comunale, pubblica illuminazione e sottoservizi; Luigi Paiano, quelle al Commercio, all'Assetto del Territorio, alla Vigilanza ambientale, alla Protezione civile, al Verde pubblico ed urbano, agli spazi attrezzati; Elena Giunco si occuperà del Bilancio; Enzo Stefàno, invece, del contenzioso; Renata Merico, capogruppo di maggioranza, coadiuverà Maria Cristina Rizzo nella gestione della Biblioteca Comunale; Claudio Franco ha ottenuto la delega alla frazione di Casamassella (una sorta di sindaco della frazione, caso unico nella storia amministrativa uggianese); Salvatore De Benedetto sarà assessore all'Unione dei Comuni.

Licci commenta soddisfatto: "Questo gruppo è composto da persone capaci, già ampiamente premiate dal consenso elettorale. Il titolo di assessore ha il suo valore, ma personalmente reputo più importanti le qualità delle persone: per questo, ho voluto che ciascun consigliere fosse concretamente partecipe dell'esperienza amministrativa, proponendo le figure dei consiglieri delegati. Tra assessori e consiglieri, non esistono - dice - né esisteranno differenze: quello che possono dare undici persone insieme, unite in una compagine affiatata, non possono darlo poche persone da sole".

Il sindaco aggiunge poi una considerazione: "È anche bello che quanti non sono entrati a far parte del Consiglio comunale, continuino a donarci la loro collaborazione. Non escludo che rientrino in futuro nel Consiglio, al posto di qualche assessore, che diventerà esterno, o in una logica linea di avvicendamenti di incarichi".


In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Uggiano La Chiesa il sindaco nomina la giunta

LeccePrima è in caricamento