Turiste chiamano 115 per due distinte segnalazioni: “Cani legati al guardrail”

Tra mezzanotte e le 2, ad Andrano e a Melissano, doppio intervento dei vigili del fuoco: un cucciolo e un meticcio di media taglia messi in salvo

Foto di repertorio

ANDRANO – Tra mezzanotte e le 2, doppio caso di abbandono di animali segnalato alla sala operativa del 115. E’ accaduto rispettivamente ad Andrano e a Melissano, nelle ultime ore. Sono state due turiste a segnalare la presenza di altrettanti cani lungo le vie periferiche dei comuni salentini. Il primo caso segnalato sulla via che conduce da Andrano alla sua marina, in un tratto buio e anche piuttosto pericoloso per la vita dell’animale.

Quest’ultimo, un cucciolo meticcio, era stato barbaramente legato a un guardrail da qualcuno che ha pensato di disfarsene. La donna, di origini baresi, ha chiesto l’intervento dei vigili del fuoco.  I pompieri sono giunti assieme al personale veterinario per poi affidare il piccolo amico a quattro zampe a una struttura idonea alle sue prime cure prima di un’eventuale adozione. Un paio d’ore e un’altra telefonata è giunta al numero 115.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scena identica. Un’altra turista di passaggio da una stradina di campagna melissanese assieme alla propria famiglia ha indicato la presenza di un altro cane legato in modalità analoghe. Questa volta si è trattato di un animale di taglia media, di età più adulta. E’ stato sempre soccorso dai volontari di Gallipoli e affidato alle cure di un centro, in attesa che qualcuno lo possa adottare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento