Prima l'incendio, poi i cassonetti colmi di rifiuti: di nuovo in ginocchio via Cicolella

Il portavoce dei residenti torna a segnalare il degrado che imperversa nell'area periferica del quartiere Leuca-Ferrovia ma questa volta, si afferma,ci sarebbe un intento punitivo da parte dell'amministrazione comunale dopo le proteste per il vasto incendio di venerdì

LECCE – Un rione lasciato consapevolmente nell’abbandono. E’ “forte” la tesi portata avanti dal rappresentante dei residenti di via Cicolella, dove lo svuotamento dei cassonetti sarebbe fermo a venerdì scorso. 

Quel giorno, ricorda Vincenzo Pascali, un incendio di vaste proporzioni, il cui primo focolaio è stato in via Camassa, ha interessato la zona: una decina di ettari sono andati in fumo e per oltre un’ora sono state chiuse al traffico le due carreggiate della strada statale 16, la Lecce-Maglie.

Convinzione degli abitanti dell’area periferica che fa parte del quartiere Leuca-Ferrovia è che l’incendio sia stato favorito dalla presenza di sterpaglie e di rifiuti di ogni sorta. Non solo: dopo le proteste relative al rogo, "l’amministrazione comunale si è risentita della nostra denuncia e  ha inteso ‘punire’ ulteriormente il quartiere lasciandolo nel totale abbandono”.

“Le foto parlano da sole,  i cittadini ringraziano ancora una volta il caro sindaco  e tutti gli assessori che dovrebbero controllare  la cosa pubblica ma che preferiscono, ancora una volta,  immergersi nelle fresche acque dell’indifferenza. Grazie e mille volte ancora grazie per i furti che continuate a perpetrare ai nostri danni”.

La zona di via Cicolella ha fatto più volte capolino nelle cronache cittadine, soprattutto da quando un comitato spontaneo di residenti ha deciso di dare spessore ad un malcontento ultradecennale. I portavoce hanno partecipato più volte ai lavori delle commissioni consiliari di Palazzo Carafa e qualche risultato lo hanno ottenuto: ai primi di marzo l’amministrazione comunale ha provveduto alla bonifica integrale di un’area a verde diventata, per colpa dell’inciviltà di alcuni, una discarica a cielo aperto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non è una vittoria – disse allora Pascali – e questa pulizia non deve essere vista come un contentino, ma come un’attività che andava fatta a tutti i costi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento