Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Abbatte il cordolo e sfiora l'Obelisco, poi si ribalta

Rocambolesco incidente a due passi dal centro storico. Un giovane alla guida di una Fiat Punto ha rischiato la vita, capovolgendosi con l'auto dopo essere finito contro un cartello stradale. E' illeso

Nel "viale giardino" continuano a fiorire incidenti. L'ultimo della serie è avvenuto in seconda serata, proprio al di sotto dell'Ottocentesco Obelisco eretto dai leccesi in onore di re Ferdinando I di Borbone. Protagonista, un giovane leccese, uscito miracolosamente quasi del tutto illeso, e praticamente da solo, dalla sua Fiat Punto bianca, dopo un rocambolesco capitombolo che ha finito per schiacciare il muso dell'auto, lasciando del parabrezza solo un vago ricordo di sé. Per lui, che ha chiamato di persona i soccorsi via cellulare (da considerare fra l'altro che proprio nelle vicinanze sorge una postazione del 118) solo qualche escoriazione ad una mano ed al viso ed un normale stato di choc. Ma di certo, considerata la dinamica, il bilancio avrebbe rischiato di essere ben più grave.

Secondo i primi accertamenti eseguiti dai carabinieri della compagnia di Lecce (sul posto anche vetture della polizia stradale) il giovane alla guida avrebbe perso da solo il controllo della Punto, proprio in prossimità dell'Obelisco, dove era arrivato percorrendo il viale degli Studenti (ribattezzato "giardino" dopo i recenti lavori che ne hanno modificato il volto, con la creazione di una piattaforma centrale e di due corsie separate) da Porta Rudiae in direzione della rotatoria che smista il traffico fra circonvallazione e superstrada per Brindisi. L'Obelisco è circondato, oltre che da una simbolica rampa di scale, anche da un cordolo all'interno del quale sono posizionati fioriere ed alcuni cartelli stradali.

La Punto, dunque, invece di circumnavigare il monumento, è salito direttamente sul cordolo, spaccandolo nei punti del suo passaggio, salendo persino su parte della scalinata e sfiorando l'Obelisco, per poi terminare la corsa contro un cartello, che potrebbe aver fatto da rampa. A quel punto, infatti, l'auto s'è ribaltata letteralmente su se stessa. Un volo spaventoso, che fortunatamente non ha portato a conseguenze gravi per il giovane, per i pedoni che passavano nelle vicinanze e per gli altri automobilisti. A giudicare dall'impatto e dal tipo di schianto, un ruolo predominante potrebbe averlo avuto la velocità. Ma al di là di questo, restano tutti i dubbi e le perplessità sulla strutturazione del viale, dove già nei mesi scorsi si sono verificati diversi incidenti, alcuni dei quali anche con esiti drammatici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbatte il cordolo e sfiora l'Obelisco, poi si ribalta

LeccePrima è in caricamento