Cronaca Salve

Abiti e bigiotteria senza etichetta, scatta sequestro

Nella mattinata di ieri militari della tenenza di Leuca della guardia di finanza hanno sequestrato mille e 800 articoli tra abbigliamento e di bigiotteria sprovvisti di qualsiasi marchio o etichetta

sipro

SALVE - Nella mattinata di ieri, militari del nucleo mobile della tenenza di Leuca della guardia di finanza, comandati dal maresciallo Giuseppe Manno, hanno effettuato dei controlli lungo le spiagge delle marine del comune di Salve, nell'ambito dei servizi disposti dal comando provinciale per combattere il commercio di prodotti contraffatti e pericolosi per la salute pubblica.

Quasi mille e 800 articoli tra abbigliamento e di bigiotteria sprovvisti di qualsiasi marchio o etichettatura, pericolosi per la salute pubblica per la possibile presenza di coloranti, nichel e altri materiali allergenici, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo. La merce era detenuta da cinque extracomunitari provvisti di regolare permesso di soggiorno i quali sono stati segnalati amministrativamente, con il rischio di sanzioni per oltre 5mila euro. La merce ha come centro di smistamento l'hinterland napoletano da cui si riforniscono i cittadini extracomunitari con l'illusione di arricchirsi in breve tempo. Infatti, la merce, messa sul mercato, avrebbe fruttato svariate migliaia di euro. Con quelli tolti dal mercato nei giorni scorsi, salgono a oltre 20mila i prodotti pericolosi o con marchi contraffatti scoperti dalla guardia di finanza della Tenenza di Leuca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abiti e bigiotteria senza etichetta, scatta sequestro

LeccePrima è in caricamento