Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Abusi al doposcuola, confermata in appello la condanna a 10 anni per Compagnone

Nuovo capitolo giudiziario nella tragica e sanguinosa vicenda di Luigi Compagnone, il sarto 84enne di Parabita accusato di aver ripetutamente abusato di un bambino di sette anni. Confermata in appello la condanna a dieci anni

Foto LeccePrima (tutti i diritti riservati).

 

LECCE – Nuovo capitolo giudiziario nella tragica e sanguinosa vicenda di Luigi Compagnone, il sarto 84enne di Parabita accusato di aver ripetutamente abusato di un bambino di sette anni. I giudici della Corte d’appello di Lecce hanno confermato la condanna a dieci anni di reclusione nei confronti dell’anziano uomo. Quella che ha visto come protagonista Compagnone è una torbida vicenda fatta di presunte molestie consumate tra le mura dell’abitazione dell’uomo in via dei Mille, ribattezzata la “casa degli orrori”, dove il piccolo si recava a lezione dalla moglie dell’imputato: Jolanda Provenzano.

La Provenzano fu uccisa a coltellate, nel novembre del 2007, dalla mamma del bimbo oggetto degli abusi, originaria di Casarano, condannata con rito abbreviato a sette anni, con sentenza poi confermata anche in Cassazione (a settembre 2010 i legali della donna hanno presentato domanda di grazia, indirizzando un’accorata richiesta al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano). Nell’occasione rimase gravemente ferito anche lo stesso Compagnone, vittima a sua volta, nel settembre 2009, di una brutale rapina e di un’aggressione in perfetto stile Arancia meccanica. Una storia che ha dunque già avuto un tragico epilogo, lasciando un segno indelebile nella vita delle due famiglie.

I giudici della corte d’appello hanno accolto in pieno la tesi dell’accusa, confermando la condanna a dieci anni di carcere. Compagnone si è sempre professato innocente. Soddisfazione è stata espressa da parte degli avvocati Francesca Conte e Luigi Corvaglia, legali dei genitori della piccola vittima, costituitisi parte civile. I giudici hanno inoltre condannato il sarto salentino al pagamento di una provvisionale di 30mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi al doposcuola, confermata in appello la condanna a 10 anni per Compagnone

LeccePrima è in caricamento