Abusi e molestie su una ragazzina, 47enne condannato a tre anni di reclusione

Avrebbe abusato di una ragazzina di soli 15 anni, costringendola a subire atti sessuali. In più occasioni F. C., 47enne di Veglie, avrebbe molestato la 15enne, abusando della sua condizione di inferiorità psichica e fisica, stringendola a sé e toccandola nelle parti intime

LECCE – Avrebbe abusato di una ragazzina di soli 15 anni, costringendola a subire atti sessuali. In più occasioni F. C., 47enne di Veglie, avrebbe molestato la 15enne, abusando della sua condizione di inferiorità psichica e fisica, stringendola a sé e toccandola nelle parti intime, costringendola a fare lo stesso.

I giudici della prima sezione penale del Tribunale di Lecce lo hanno condannato a tre anni di reclusione con l’accusa di violenza sessuale su minore. Accolta la tesi dell’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Stefania Mininni, che aveva chiesto una pena di poco superiore. I giudici hanno anche condannato l’imputato a risarcire la parte civile, assistita dall’avvocato Silvio Verri, con 20mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare avvio alle indagini la denuncia della stessa vittima ai carabinieri di Copertino. Le indagini, condotte anche attraverso l’ascolto di numerose testimonianze e il racconto della ragazza, avvenuto in sede di incidente probatorio, hanno portato prima al rinvio al giudizio e poi alla condanna in primo grado per il 47enne, che avrebbe approfittato della 15enne, conosciuta attraverso alcuni parenti, nel giugno del 2010.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento