Cronaca

Abusivismo, blocco dei lavori e sequestro delle aree. Scattano 4 denunce

Gli agenti della Forestale di Tricase hanno sequestrato opere edili in parte abusive e in parte difformi da quanto autorizzato. Quattro le persone denunciate, tra cui la proprietaria dei terreni e committente dei lavori, una donna romana di 58 anni

TRICASE – Abusivismo edilizio e controllo del territorio sono due dei settori che vedono quotidianamente impegnati gli agenti del Corpo forestale del Salento. Un controllo del territorio capillare, che porta spesso a rilevare case abusive e opere non autorizzate.

L’ultima “scoperta”, in ordine di tempo, è avvenuta a Tricase, in località “Cupole”, dove gli agenti del comando stazione forestale di Tricase hanno sequestrato opere edili in parte abusive e in parte difformi da quanto autorizzato.

In particolare, si tratta di un manufatto di nuova realizzazione costituito da un piano seminterrato e un piano sopraelevato, entrambi di 160 metri quadri; più un altro edificio da ristrutturare di circa 100 metri quadri, raggiungibili attraverso un viale di accesso al piazzale.

Le opere sono inoltre circondate da un piazzale antistante all’abitazione principale di 380 metri quadri realizzato in misto cava e di uno scavo di 170 metri quadri.

Le opere, eseguite senza essere previste in progetto e quindi non autorizzate, riguardano ampliamenti abusivi alla casa colonica, aumento di volume rispetto a quanto autorizzato, diversa sistemazione esterna del viale e del piazzale rispetto alla quota originaria, scavo eccessivo sul lato nord, ampliamento del cavedio rispetto a quanto autorizzato, ampliamento abusivo del fabbricato esistente.

Gli uomini della forestale, al termine degli accertamenti e delle verifiche, hanno denunciato la proprietaria (e committente dei lavori), una donna originaria di Roma di 58 anni; il progettista e direttore dei lavori, un 67enne di Tricase; e i titolari delle ditte esecutrici dei lavori, un 66enne e un 50enne di Tricase.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo, blocco dei lavori e sequestro delle aree. Scattano 4 denunce

LeccePrima è in caricamento