Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Abusivismo edilizio a Porto Cesareo e truffe online a Lecce, quattro denunce

Nel primo caso contestata la costruzione di un muro. Nel secondo, nei guai una napoletana e un bengalese residente a Cagliari

PORTO CESAREO - Abusivismo edilizio e opere eseguite senza permesso di costruire. Sono i reati contestati a P.C., 40enne, e P.M., 34enne, entrambi di Porto Cesareo. I due sono stati denunciati ieri alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Lecce dai carabinieri della stazione locale, al termine di un’indagine per prevenire il deturpamento ambientale.

Stando a quanto contestato, avrebbero realizzato una recinzione in muratura alta 2 metri e 25 centimetri, per un perimetro di 124,20 metri, senza autorizzazioni. La struttura è stata sequestrata e affidata in custodia a P.M.

Truffa online, due denunce

I carabinieri della stazione di Lecce Principale, invece, al termine di un’indagine scaturita da denuncia per truffa sporta il 4 settembre del 2017, hanno denunciato a piede libero B.C., una 20enne di Qualiano (Napoli) e B.J., un cittadino del Bangladesh, 29enne, residente a Cagliari.

I due, usando il sito web Subito.it, avrebbero posto in vendita una consolle Sony Ps4, inducendo un leccese a versare 150 euro su carta Postepay. Ma, ovviamente, evitando accuratamente di spedire la consolle e rendendosi subito dopo irreperibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivismo edilizio a Porto Cesareo e truffe online a Lecce, quattro denunce

LeccePrima è in caricamento