ACCANIMENTO CONTRO LA POLI, ANCORA I LADRI

I malviventi "visitano" la casa del sindaco mentre questi si trova in giro per la città, in occasione dei Sepolcri. L'altro furto avvenne ad ottobre

Il sindaco di Lecce, Adriana Poli Bortone-2
La sera del 13 ottobe scorso i passanti notarono un'Audi vicino la villa del primo cittadino leccese, in contrada Torre Mozza, sulla strada per Monteroni. Allora la casa fu svaligiata. Il testimone udì gli occupanti dell'auto scura esprimersi con accento barese. Ieri sera un'altra visita, tutt'altro che gradita, all'abitazione di Adriana Poli Bortone.

Il sindaco ed europarlamentare era intenta nel tradizionale giro per le chiese leccesi, per visitare i sepolcri del giovedì santo, quando qualcuno aveva deciso di tralasciare la visita per ragioni di spirito per quelle dettate dalla sete di beni materiali. E dalla casa dell'esponente di Alleanza nazionale ha asportato quadri, sopramobili, gioielli e argenteria.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'abitazione era rimasta incustodita alle 20,30, quando il sindaco si è recato in centro; alle 21,30 la domestica, rientrata, ha trovato la casa messa a soqquadro. Rovinata la Pasqua del primo cittadino, che domani presso il comitato elettorale porgerà gli auguri ai suoi fedelissimi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento