Cronaca Via Firenze

"Accoltellato da mio fratello dopo una lite": denunciato un 47enne

E' successo a Gallipoli ieri sera. Venti giorni la prognosi per la vittima, colpita all'addome. L'uomo si è presentato in ospedale. E sono stati informati i carabinieri

GALLIPOLI – La lite fra due fratelli degenera, fino alla coltellata, che sarebbe stata inflitta dal più giovane al maggiore. E il fatto, avvenuto iei sera, s’è scoperto solo dopo che la vittima, S.G., operatore ecologico 56enne, s’è presentata in ospedale, al pronto soccorso del “Sacro Cuore di Gesù”, con una ferita da taglio all’addome. Già davanti ai sanitari ha spiegato che a colpirlo, fino a provocargli una ferita poi giudicata guaribile in venti giorni, era stato poco prima il fratello, R.G., 47enne, durante un acceso diverbio scoppiato in casa.

Considerando il tipo di lesione e la dinamica, sono subito stati avvisati i carabinieri. I militari della compagnia locale, dunque, si sono recati sul luogo del ferimento, in un appartamento di via Firenze, e hanno rintracciato il 47enne, portandolo in caserma, dopo aver perquisito a fondo le stanze dell'immobile. Tuttavia, non è stato rintracciato, fra i vari coltelli in cucina, quello che sarebbe stato usato per il ferimento. 

In caserma, una volta dimesso, è arrivato anche il 56enne. La vicenda è stata ricostruita dai militari anche alla presenza dell’avvocato del 47enne. Alla fine, considerando il fatto che non avesse pendenze penali e che la ferita stessa non sia stata letale, è scampato all’arresto. E’ stato tuttavia indagato per lesioni aggravate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Accoltellato da mio fratello dopo una lite": denunciato un 47enne

LeccePrima è in caricamento