Cronaca

Maltrattava la moglie, accusata di una relazione omosessuale: in carcere un 53enne

L'uomo, di Salve, deve finire di scontare una condanna a tre anni e dieci mesi di reclusione. Anche dopo la separazione responsabile di atti persecutori

TAURISANO - Maltrattamenti nei confronti della moglie, accusata di aver intrattenuto una relazione extraconiugale con un'altra donna. Con questo capo di imputazione un 53enne di Salve era stato condannato a una pena di 3 anni e 10 mesi di reclusione, che ora dovrà finire di scontare: ieri sera, infatti, gli agenti del commissariato di Taurisano hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Ma anche dopo la separazione, secondo le denunce raccolte dalla polizia, si era reso responsabile di stalking: per questo il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce gli aveva imposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex consorte e dalle figlie, vietando anche la comunicazione con tutte e tre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava la moglie, accusata di una relazione omosessuale: in carcere un 53enne

LeccePrima è in caricamento