Accusata di aver spillato soldi a un anziano, arriva la condanna: due anni e due mesi

Emessa la sentenza nei riguardi di Sonia Mighali, la 42enne di Galatina accusata di truffa e furto aggravato. Nel processo discusso oggi col rito abbreviato non ha retto la prima accusa

GALATINA - E’ di due anni e due mesi, più la multa di 400 euro, la condanna inflitta a Sonia Mighali, la 42enne di Galatina accusata di aver derubato un anziano, al quale avrebbe mostrato disponibilità sessuale e che avrebbe cercato di impietosire raccontandogli i suoi problemi familiari.

La donna, già coinvolta in passato in vicende simili, fu arrestata lo scorso ottobre per circonvenzione di incapace, poi riqualificato dal Tribunale del Riesame in truffa e furto aggravato. Di questi reati rispondeva nel processo discusso oggi col rito abbreviato e in cui era difesa dall’avvocato Carlo Gervasi.

Il giudice Giovanni Gallo, al quale il pubblico ministero Maria Consolata Moschettini aveva chiesto una condanna a tre anni, ha ritenuto fondata solo la seconda accusa, pronunciando un verdetto assolutorio ("per non aver commesso il fatto") per la prima, e ha disposto il risarcimento del danno (da liquidarsi in separata sede) alla parte civile (assistita dall'avvocato Mario Stefanizzi).

Secondo le indagini, avviate in seguito alla denuncia sporta dal nipote del malcapitato, nell’agosto del 2019, Mighali avrebbe ricevuto da quest’ultimo somme di denaro (in due occasioni, 150 e 80 euro), e in altre tre circostanze, invece, i soldi li avrebbe prelevati direttamente dal portafogli dell’uomo, mentre era seduta sulle sue gambe, e inserendoli poi nelle scarpe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Difendere un assassino, l’avvocato di De Marco: “Non siamo dei mostri”

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento