Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Campi Salentina

Accusate di rapina in casa di un anziano, due giovani lasciano il carcere

Il riesame ha accolto la richiesta della difesa. Le ragazze, rumene, erano state arrestate il 3 novembre a Campi Salentina

LECCE – Lasciano il carcere, Elena Vijila e Rodica Ionela Plaiu, le due ragazze rumene, di 25 e 24 anni, residenti nel Tarantino, arrestate dai carabinieri il 3 novembre scorso, con l’accusa di rapina ai danni di un uomo 92enne di Campi Salentina. Difese dall’avvocato Angelo Brescia, i giudici del tribunale del riesame, in riforma dell’ordinanza del giudice per le indagini preliminari, hanno accolto la richiesta della misura più tenue dei domiciliari.

Stando alle indagini svolte dai carabinieri della compagnia di Campi Salentina, le due, adducendo delle scuse, si sarebbero introdotte in casa dell’anziano, costringendolo a consegnare il denaro contante in suo possesso. I soldi, circa 50 euro, sarebbero stati strappati dalle mani.

Subito allontanatesi dall’abitazione, i militari, avvisati dalla vittima, erano comunque riusciti a rintracciarle ancora nelle vicinanze. Su disposizione del pubblico ministero di turno Giovanni Gallone, erano state condotte in carcere. L’arresto era stato poi convalidato il 7 novembre dal gip Vincenzo Brancato e l’ordinanza impugnata dall’avvocato Brescia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusate di rapina in casa di un anziano, due giovani lasciano il carcere

LeccePrima è in caricamento