Accusato di aver molestato la figliastra, arriva la condanna in primo grado

Due anni e due mesi per l’uomo di 32 anni di Alezio, accusato di violenza sessuale aggravata ai danni della figlia della convivente

LECCE – Condanna a 2 anni e due mesi per l’uomo di 32 anni residente ad Alezio, accusato di violenza sessuale aggravata ai danni della figlia della convivente, non ancora dodicenne, assistito dagli avvocati Rocco Vincenti e Lanfranco Leo. L’accusa ha chiesto una condanna a 5 anni.

L’imputato ha sempre respinto le accuse, affermando di non avere mai sfiorato la ragazza e che il presunto tentativo di palpeggiamento, riferito dall’undicenne alla madre, non sarebbe mai avvenuto. Tesi sostenuta anche in sede di interrogatorio di garanzia dopo l’arresto avvenuto a fine gennaio scorso.

I fatti sarebbero avvenuti a dicembre. La ragazzina, trovandosi in casa da sola con il patrigno, sarebbe stata avvicinata per essere palpeggiata, riuscendo però a svincolarsi, stando a quanto riferito poco dopo alla madre, avvisata per telefono. La donna, precipitatasi a casa e sentita la figlia, si è subito rivolta ai carabinieri, sporgendo la denuncia che ha permesso di avviare l’inchiesta e raccogliere diversi elementi, sotto il coordinamento del pubblico ministero Maria Rosaria Micucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento