Accusato di aver stipulato false polizze assicurative, a giudizio un 45enne

L'uomo sosteneva di essere il referente di zona di un broker assicurativo che dava la possibilità di emettere polizze storiche e a cinque giorni

LECCE – E’ diventato, suo malgrado, vittima di una presunta maxi truffa assicurativa. Protagonista della singolare vicenda, un sub-agente assicurativo della provincia di Lecce, presidente di un club di auto storiche.

Attraverso amicizie comuni l’uomo era entrato in contatto con Dante Nuzzo, 45enne di Diso, che comunicava alla vittima di essere il referente di zona di un broker assicurativo che dava la possibilità di emettere polizze storiche e di cosiddette “polizze a cinque giorni”. Quella di Nuzzo sembrava una collaborazione interessante, poiché le compagnie con cui si interfaccia la vittima, non danno la possibilità di stipulare delle polizze a giorni. Inoltre, con le polizze storiche avrebbe potuto offrire un ulteriore servizio ai soci del club.

Ricevuta la documentazione Nuzzo provvedeva, a suo dire, alla stipula di una trentina di polizze (tra storiche e a giorni), dicendo che l’agenzia di riferimento era di Desenzano del Garda. Ben presto, però, emergevano le prime irregolarità. Il sub-agente, attraverso un controllo al Sic (Servizio Integrato Controlli), scopriva che non erano state mai registrate. Ad avvalorare i sospetti giungeva la telefonata di una delle persone assicurate, che aveva conttatato telefonicamente l’agenzia di Desenzano del Garda, presente sulla polizza. L’agente gli riferiva che la polizza non era stata registrata dal loro ufficio e che, presumibilmente, doveva essere falsa.

La vittima, una volta accertata la truffa, ha poi provveduto a sostituire tutte le polizze stipulate da Nuzzo (circa una trentina). Quindi, attraverso il suo legale, l’avvocato Cosimo D’agostino, ha presentato una dettagliata denuncia nei confronti del 45enne, assistito dall’avvocato Ivan Feola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pubblico ministero Massimiliano Carducci ha emesso nei confronti di Nuzzo un decreto di citazione a giudizio per truffa e falso. Il processo dinanzi al giudice monocratico del tribunale di Lecce Silvia Minerva è fissato per il prossimo 20 giugno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento