Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Acquascooter fra i bagnanti a Porto Cesareo. Scattano il sequestro e la denuncia

La Guardia Costiera di Gallipoli ha fermato il conducente del mezzo, che navigava in una zona di mare riservata alla balneazione. Altro operazione nell'ambito del "Mare sicuro": le forze dell'ordine invitano alla collaborazione

Foto di repertorio.

PORTO CESAREO - Continua l’incessante attività della Guardia costiera di Gallipoli, via terra e via mare, lungo tutto il litorale salentino, nell’ambito dell’operazione “Mare sicuro”. Nella giornata del 5 agosto, nelle acque di Porto Cesareo, veniva sequestrato un acquascooter, con conseguente denuncia per il conduttore del mezzo, che navigava in una zona di mare riservata alla balneazione, dove c’erano numerosi bagnanti.

È, infatti, un malcostume sempre più diffuso da parte di alcuni diportisti avvicinarsi col proprio natante a motore acceso a pochi metri dalla riva incuranti dei numerosi bagnanti che affollano quel tratto di costa.

Da parte sua, la Guardia costiera continua ad assicurare la volontà di effettuare una dura attività di repressione contro chi mette in pericolo l’incolumità dei bagnanti. Il comandante capitano di fregata, Giacomo Cirillo, pertanto, invita quanti possono testimoniare attività illecite a farsi avanti e segnalare il tutto tempestivamente allo 0833266862.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquascooter fra i bagnanti a Porto Cesareo. Scattano il sequestro e la denuncia

LeccePrima è in caricamento