Acquista in rete un iPhone 7 ma è solo una truffa, denunciato un 50enne

La vittima dopo aver versato il denaro si è rivolta ai carabinieri che hanno identificato il truffatore di origine campane

LECCE – Ha trovato, su un noto sito di annunci on line, un iPhone 7 proposto ad un prezzo molto appetibile. Così un ragazzo di Corsano ha contattato il venditore. Quest’ultimo ha accettato di abbassare leggermente il prezzo di vendita chiedendo però un versamento immediato, su una carta di credito prepagata, per bloccare l’oggetto, visto il crescente numero di richieste che stava ricevendo e il prezzo vantaggioso. La vittima ha così versato 200 euro.

A quel punto però il venditore, non ha spedito il cellulare e ha richiesto il saldo, accampando banali scuse. Chiaramente qualche campanello d’allarme sarebbe dovuto suonare nella mente dell’acquirente: avrebbe dovuto comprendere che era il caso di non proseguire, ma la giovane età e l’inesperienza hanno tradito il ragazzo corsanese il quale ha versato altre 170 euro a saldo. Solo quando nessun corriere, sebbene a distanza di numerosi giorni, ha bussato alla sua porta, ha avuto la definitiva certezza che qualcosa era andato storto e si è rivolto ai carabinieri di Corsano. I militari, attraverso l’analisi della carta di credito e delle comunicazioni intercorse fra i due, hanno rapidamente identificato il truffatore in M.P., 50enne di San Pietro Infine (provincia di Caserta), che è stato denunciato per truffa all’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento