Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Ad un leccese il premio "WWW 2007" con Grillo e E-bay

Insieme al blog di Grillo, a E-bay, Quattoruote e Telefono Azzurro, il Sole 24 Ore premio "WWW 2007" anche il sito leccese www.matematicamente.it, il cui autore è il docente Antonio Bernardo

Il sito premiato Matematicamente.it

Insieme al blog di Bebbe Grillo, a E-bay, Quattoruote e Telefono Azzurro, il Sole 24 Ore premia anche il sito leccese www.matematicamente.it Autore del portale che si è aggiudicato il prestigioso premio "WWW 2007" è il professor Antonio Bernardo, dottorando dell'Università del Salento, presso il gruppo di ricerca diretto dal professor Mario Bochicchio, docente di Basi di Dati e afferente al Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione.

Il sito del professor Bernardo è stato tra i cinque più votati per la sezione "Istruzione e lavoro" assieme a Wikipedia, Google.it, Manuali.it e Beppegrillo.it. Tra questi la giuria ha selezionato Matematicamente.it come miglior sito in base al merito.
Il lavoro di progettazione e realizzazione del Sito, avviato da Antonio Bernardo nel 2000 e perfezionato durante il dottorato, ha portato Matematicamente.it al titolo di "miglior sito italiano del 2007 per la categoria Istruzione e Lavoro".

Il portale www.matematicamente.it è nato con lo scopo di esplorare le potenzialità didattiche di internet nell'insegnamento della matematica ed è caratterizzato da uno straordinario impatto comunicativo, con quasi 2 milioni di pagine al mese lette da studenti ed insegnanti di tutte le regioni italiane. Il sito, quindi, si configura anche come una delle più efficaci e capillari iniziative non ministeriali di diffusione della cultura scientifica e tecnologica a livello nazionale.
La premiazione si è svolta nel pomeriggio di mercoledì 12 a Milano.

"Alla fine degli anni Novanta io, come molti miei colleghi insegnanti, avevamo sempre appresso una scorta di floppy disk, alcuni pieni altri vuoti, sempre pronti a scambiare file tra amici da un floppy a un altro - spiega Antonio Bernardo. Che aggiunge: "Qualche anno dopo fu possibile accedere a Internet dal laboratorio di informatica e fu possibile anche accedervi con gli studenti. Da qualche parte nel mondo qualcuno cominciava a sprecare byte preziosi pubblicando materiali didatticamente interessanti e accessibili anche agli studenti. In quegli anni non eravamo in molti a pensare che Internet si potesse utilizzare anche per fare didattica semplice: non solo quindi circolari, avvisi e normative utili a presidi, segretari e docenti ma anche materiali per gli studenti. Pubblicai semplici scherzi interattivi, quiz, domande che aggiornavo periodicamente per invogliare gli studenti a collegarsi a un sito di matematica. Nel 2000 registrai un dominio con uno dei pochi nomi interessanti rimasti liberi, coinvolsi un gruppi di amici colleghi e avviai Matematicamente.it."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ad un leccese il premio "WWW 2007" con Grillo e E-bay

LeccePrima è in caricamento