rotate-mobile
Cronaca

Addosso la droga e nella stanza piante di marijuana: arrestato un 28enne

Eseguito tre giorni fa l’arresto di un giovane dagli agenti della sezione volanti. Aveva allestito la camera presa in affitto in un appartamento a Lecce del necessario per la crescita degli arbusti

LECCE - Nascondeva dosi di marijuana e hashish tra i pantaloni e gli slip e in casa aveva allestito la sua stanza dell’occorrente necessario a far crescere  piante di marijuana. E’ quanto hanno scoperto tre giorni fa gli agenti della sezione volanti della Questura di Lecce che hanno arrestato un 28enne di origine rumena, Julian Dimitri Ciccolella, per il reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Tutto ha avuto inizio durante un controllo, durante il quale i poliziotti insospettiti dalla ritrosia manifestata dall’uomo, avevano deciso di procedere con la perquisizione, durante la quale erano spuntate ventuno dosi di hashish e tre di marijuana e 80 euro in banconote da dieci e venti euro, contenuti in una busta di cellophane nascosta tra gli indumenti.

Da tale rinvenimento era scaturita una perquisizione domiciliare, eseguita solo dopo una serie di accertamenti visto che il 28enne aveva sostenuto di essere ospite di un amico e non aveva voluto fornire indicazioni ulteriori.

Il luogo del domicilio era risultato essere un appartamento costituito da quattro camere affittate singolarmente. Quella del 28enne era stata attrezzata in modo da garantire la crescita delle piante di marijuana, quattro in tutto, posizionate all’interno di un armadio: un termosifone in funzione per la temperatura idonea; un faro rosso per l’illuminazione e un ventilatore per la corretta ventilazione. Continuando nella perquisizione, i poliziotti avevano rinvenuto, nel cassetto del comodino, tre bilancini di precisione, un coltellino milleusi, delle forbici e bustine in cellophane. Tutto materiale ritenuto idoneo al confezionamento delle dosi da mettere in vendita. Ma non finisce qui, perché nella tasca di uno zaino erano state rinvenute 71 pastiglie di ecstasy.

La sostanza stupefacente, il denaro ed il materiale per il confezionamento rinvenuto nella perquisizione è stato sequestrato.

L’uomo, in precedenza già segnalato per analoghi reati, era stato quindi tratto in arresto e, come disposto dal pubblico ministero di turno, sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addosso la droga e nella stanza piante di marijuana: arrestato un 28enne

LeccePrima è in caricamento