Cronaca

Milano: adescava ragazzine su Facebook spacciandosi per 15enne, salentino nei guai

Gianluca Mascherpa, 49enne, originario della zona di Squinzano, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Corsico. Aveva gravi precedenti simili. Era riuscito ad accreditarsi presso associazioni di pallavolo lombarde

 

MILANO – Nonostante gravi precedenti per pedopornografia, che risalgono al 2005, Gianluca Mascherpa, 49enne, originario della zona di Squinzano, ma residente da tempo in Lombardia, avrebbe continuato ad adescare ragazzine adolescenti, una volta uscito dal carcere, usando le pagine di Facebook, attraverso le quali si sarebbe fatto passare per un giovanotto di 15 anni, e riuscendo in questo modo a plagiarne alcune e persino a farle esibire in atti sessuali davanti ad una web-cam. Sarebbero circa una dozzina, i casi.

L’uomo, allenatore di un’associazione di pallavolo nel milanese, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Corsico con l’accusa di violenza sessuale aggravata. E’ stato incastrato, fra l’altro, anche dopo che due delle sue allieve hanno raccontato ai genitori di essere state adescate da lui, essendo andato a trovarle in oratorio e persino all’uscita di scuola.

mascherpa-2Più di frequente, Maschepa avrebbe mantenuto di contatti via web con ragazzine di età variabile tra gli 11 e i 15 anni, ma quando alcune voci sono giunte al presidente della squadra, questi ha interessato della faccenda i carabinieri, che hanno avviato accertamenti di tipo tecnico.

S’è così scoperto come Mascherpa impiegasse di solito dei nickname e si collegasse da phone-center. Accortezze che, però, non gli hanno permesso di rimanere nell’ombra, perché spesso si sarebbe connesso da uno smartphone sui suoi profili, lasciando così chiare tracce.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano: adescava ragazzine su Facebook spacciandosi per 15enne, salentino nei guai

LeccePrima è in caricamento