Cronaca Otranto

ADOTTATE QUESTO CUCCIOLo E AIUTATECI A TROVARE LA MADre

"Vi invio le foto di un bellissimo cucciolo: la sua storia è quella di tanti randagi abbandonati con la mamma. Il loro abbandono è avvenuto presso il lago di bauxite ad Otranto"

18082008095

"Vi invio le foto di un bellissimo cucciolo: la sua storia è quella di tanti randagi abbandonati con la mamma. Il loro abbandono è avvenuto presso il lago di bauxite ad Otranto: entrambi sono stati avvistati dai proprietari della tenuta "Il gambero" (che ringraziamo). Gli stessi hanno poi recuperato il cucciolo e lo hanno sfamato. Nonostante il nostro intervento, però, non si è riusciti a recuperare la mamma, che ci ha seguiti per un po', vedendo che prendevamo il suo piccolo: ma lei era inavvicinabile essendo stata sicuramente traumatizzata da chi l'ha abbandonata". A raccontare la storia è Umberto Lanzillotto, dell'Enpa di Otranto. "Strazianti le grida di questa cagna alla ricerca dei suoi cuccioli che crediamo siano ancora in giro. Per questo abbiamo ritenuto di non recuperarla con la forza ma di lasciarla in zona per permetterle di rintracciare eventuali cuccioli superstiti".


"Facciamo due appelli - prosegue Lanzillotto -: uno a che venga adottato questo bellissimo cucciolo maschio; un altro affinché ci venga segnalata la mamma che vorremmo recuperare ed affidare, visto che si tratta di un cane molto bello tipo segugio di colore marrone. Ricordiamo ancora una volta la taglia su chi abbandona gli animali: due persone sono già state individuate e denunciate per abbandono di animali, speriamo che siano sempre di più quelli che non riescono a farla franca e che ci aiutiate ancora smascherare quanti continuano ad abbandonare questi animali. Ringraziamo infine la Redazione di LeccePrima, così attenta a queste problematiche e non solo". Per maggiori informazioni, si può contattare Umberto Lanzillotto direttamente al seguente recapito telefonico: 3343322747.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ADOTTATE QUESTO CUCCIOLo E AIUTATECI A TROVARE LA MADre

LeccePrima è in caricamento