rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
A Lecce

Colluttazione tra detenuti, agente penitenziario colpito da un pugno

L’episodio nel tardo pomeriggio di ieri all’interno delle mura del carcere di Lecce dopo uno scontro tra due gruppi distinti: la denuncia dell’Osapp Puglia

LECCE – Una colluttazione tra detenuti nel carcere di Lecce e un agente penitenziario intervenuto ma raggiunto da un pugno: sarebbe la sintesi di quanto avvenuto nella giornata di ieri tra le mura della casa circondariale di Borgo San Nicola. A darne notizia è il segretario regionale dell’Osapp Puglia, Ruggiero Damato, che commenta con sgomento l’accaduto sfociato in un’aggressione a danno del personale di polizia penitenziaria.

Stando alle prime sommarie informazioni, sembrerebbe che nel tardo pomeriggio di ieri si sia verificata una colluttazione tra detenuti leccesi e baresi presso la sesta sezione del reparto C2, verosimilmente scatenata da un abuso di alcol da parte degli stessi. Durante le operazioni di accertamento medico sui detenuti coinvolti, uno di essi, di origine leccese, avrebbe colpito violentemente un agente al volto con un pugno.

Quest’ultimo ha avuto necessità di ricorrere alle cure mediche presso l’ospedale di Lecce.

“Rimarcando l'estrema gravità del fatto – dichiara Damato -, desta particolare allarme l’abuso di alcol da parte dei detenuti che, soprattutto in considerazione dell'approssimarsi della stagione estiva, potrebbe incidere negativamente su ulteriori episodi destabilizzanti dell'ordine e della sicurezza”.

Il segretario regionale evidenzia le difficoltà del personale, stremato “da una intollerabile carenza” e invoca l’intervento delle istituzionali nazionali per risolvere le problematiche.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colluttazione tra detenuti, agente penitenziario colpito da un pugno

LeccePrima è in caricamento