rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Seconda rapina subita dalla vittima / Nardò / Via Angelo Custode

Aggrediscono uomo alle spalle: gli rapinano sigarette e chiavi

In azione due soggetti con felpe scure e cappucci ieri pomeriggio a Nardò: indagini in corso del commissariato di polizia per risalire ai responsabili

NARDO’ - Hanno aggredito alle spalle, strattonato e spinto contro il muro un anziano con problemi di deambulazione, per sottrargli le chiavi di casa e le sigarette: è caccia ai due ignoti malviventi, protagonisti di una rapina perpetrata a Nardò, in via Angelo Custode, nel tardo pomeriggio di ieri, ai danni di un 69enne del posto.

A confermare l’accaduto ci sono anche due donne, che dalle proprie abitazioni, hanno osservato la scena e successivamente raccontato tutto alle forze dell’ordine.

I fatti si sono consumati attorno alle 17.45 di ieri, quando, stando al racconto di una delle testimoni, affacciata al balcone di casa, due soggetti di corporatura media, con felpe scure e cappucci, si sarebbero avvicinati rapidamente ad un uomo, un 69enne, con problemi di deambulazione, sorprendendolo alle spalle, per poi strattonarlo, spingerlo contro un muro e rovistargli le tasche. In quel frangente, la donna avrebbe iniziato ad urlare, costringendo i due ad allontanarsi attraverso via Osanna.

Sul posto, arrivavano prontamente gli agenti del commissariato di polizia di Nardò, che hanno raggiunto la vittima: l’uomo ha ricostruito l’accaduto, aggiungendo che stava percorrendo via Angelo Custode di ritorno dal bar al momento dell’aggressione e di ritenere i due aggressori gli stessi di una precedente rapina, subita il 5 febbraio scorso, quando gli erano stati sottratti 100 euro.

Ieri, invece, per sua fortuna, i due soggetti non sono riusciti a trovare i soldi, custoditi in una delle tasche anteriori, ma si sono limitati a prendergli le chiavi di casa e le sigarette.

La versione della vittima e quella della testimone è stata ulteriormente confermata da una seconda donna, che ha assistito alla scena da dietro le persiane della propria abitazione.

Gli agenti, in queste ore, stanno visionando le immagini delle telecamere a circuito chiuso, di cui sono provviste diverse abitazioni e attività della zona, con l’intento di ricavare elementi utili alle indagini e provare a risalire ai responsabili della rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggrediscono uomo alle spalle: gli rapinano sigarette e chiavi

LeccePrima è in caricamento