rotate-mobile
Cronaca

Aggredito e rapinato dell'autovettura, San Martino di terrore per un giovane leccese

Ieri sera un ragazzo leccese è stato aggredito e rapinato in via Frumendosa. In tre hanno colpito il ragazzo leccese al volto con una bottiglia di birra. Poi, lo hanno trascinato fuori dall’abitacolo e colpito ripetutamente. Uno dei tre si è allontanato a bordo della Corsa, schiantandosi poco dopo contro un muro. L’auto è stata quindi abbandonata sul posto

LECCE – Avvicinato, aggredito e derubato dell’autovettura. E’ stato un San Martino di terrore per un giovane leccese vittima di una rapina tanto cruenta quanto dalle modalità anomale. Il ragazzo viaggiava a bordo di un’Opel Corsa, quando è stato affiancato in via Frumendosa (strada periferica nella zona a nord del capoluogo salentino) da un’altra autovettura su cui viaggiavano due uomini e una donna. Uno dei tre, improvvisamente, ha colpito il ragazzo leccese al volto con una bottiglia di birra. Poi, è stato trascinato fuori dall’abitacolo e colpito ripetutamente.

Uno dei tre si è quindi allontanato a tutta velocità a bordo della Corsa, schiantandosi poco dopo contro un muro. L’auto, gravemente danneggiata, è stata quindi abbandonata sul posto. I tre hanno portato via il borsello con tutti gli effetti personali del giovane leccese. A dare l’allarme è stato lo zio del ragazzo, che ieri sera ha telefonato al 113. Gli agenti sono intervenuti sul posto per eseguire i rilievi e i riscontri. Alla polizia la vittima ha raccontato di essere stato aggredito da due uomini sui trent’anni, con accento albanese. Il ragazzo è stato poi accompagnato in ospedale, dove è stato medicato con diversi giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito e rapinato dell'autovettura, San Martino di terrore per un giovane leccese

LeccePrima è in caricamento