menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione e minacce alla madre per l’eredità, ai domiciliari un 47enne

Il provvedimento eseguito dai carabinieri della stazione di Lecce. L’uomo, a fine ottobre, aveva aggredito e ferito la madre 82enne in seguito ad una discussione

LECCE - Era il 28 ottobre scorso quando i carabinieri della stazione di Lecce erano intervenuti presso un’abitazione, a seguito di una chiamata, per una lite in famiglia e qui avevano appurato dell’aggressione di un 47enne ai danni dell’anziana madre. Oggi gli stessi militari, al termine degli approfondimenti della vicenda, e in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lecce, su richiesta della procura, hanno provveduto all’arresto dell’uomo ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Il provvedimento è scaturito proprio in seguito agli esiti delle indagini avviate subito dopo l’intervento che i carabinieri hanno effettuato quella sera dopo la chiamata al 112. Il 47enne in seguito ad una discussione per motivi di natura ereditaria, non aveva esitato ad aggredire la madre, 82enne, colpendola rudemente   al volto e alle braccia, e minacciandola anche di morte. Per l’anziana donna si sono rese necessarie anche  le cure dei sanitari per le contusioni subite.

L’indagine si è quindi sviluppata riscontrando le dichiarazioni della donna con i referti medici e con alcune informazioni, anche se sommarie, raccolte tramite dei testimoni. Ora per l’uomo è scattato l’arrestato, ed espletate le formalità di rito è stato condotto presso la propria abitazione in regime dei domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento