Cronaca Litorale / Via del Rosmarino, 5

Aggressione nella villa al mare. In tre legano una 65enne e fuggono con i preziosi

La banda di malviventi ha fatto irruzione nell'abitazione di una pensionata, nei pressi del Villaggio Dario, a San Cataldo, intorno alle 21,30. Dopo averla immobilizzata, si sono impossessati di gioielli e contanti, per un valore in fase di quantificazione. Indagano gli agenti di polizia

Foto di repertorio

SAN CATALDO (Lecce) – E’ uscita per strada, urlando, intorno alle 21,30. E un vicino ha fatto partire la telefonata al numero di emergenza 113. Lo ha dovuto fare qualcun altro, al suo posto, poiché i malviventi, che l’avevano appena rapinata, si erano persino impossessati del suo cellulare. E’ quanto accaduto in via del Rosmarino, nei pressi del Villaggio Dario, tra il capoluogo salentino e la marina di San Cataldo dove una banda, composta da tre  individui con il volto coperto da cappucci,  si è introdotta nel soggiorno della vittima, per mettere a segno un colpo. La donna è una 65enne del luogo che vive da sola.

Stava guardando un programma televisivo, come in un normale dopocena quando è stata colta alle spalle dai rapinatori. Senza porsi tanti scrupoli, questi ultimi hanno legato la 65enne alla sedia, per impedirle qualunque movimento.

Hanno così goduto di una decina di minuti per rovistare nella camera da letto, portando via gioielli e contanti, custoditi nei cassetti, per un valore che sarà quantificato nel corso delle prossime ore. Ottenuto il bottino si sono allontanati rapidamente, lasciando la donna in un forte stato confusionale che non è sfuggito gli agenti di polizia delle volanti e del Reparto di prevenzione crimine della questura leccese, sopraggiunti poco dopo.

La vittima della rapina era infatti scossa e atterrita da quanto successo, ed è stata dunque in grado di fornire indicazioni piuttosto frammentarie circa l’episodio e la descrizione dell’identikit dei suoi aguzzini. Da quello scambio di poche parole avuto con i tre, sarebbe emerso un italiano forse non proprio corretto, tanto da far sospettare di una banda di stranieri. Ma questa è soltanto un’ipotesi sulla quale gli investigatori stanno lavorando, in attesa di riascoltare la donna nel corso delle prossime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione nella villa al mare. In tre legano una 65enne e fuggono con i preziosi

LeccePrima è in caricamento