Ragazzini privi di mascherina: uno fugge, calci e pugni contro l’auto della polizia locale

L’episodio nella serata di ieri, a poche decine di metri da Piazza Mazzini. Gli agenti del comando di viale Rossini aggrediti da adolescenti durante un ordinario controllo anti assembramento

Foto di repertorio.

LECCE  - Assembramenti di ragazzini privi di mascherina anti contagio. Uno dei punti nevralgici della “movida” leccese monitorato dalla polizia locale, ma la serata dal clima di festa si fa concitata. Uno dei trasgressori reagisce e si dà alla fuga, poi calci e pugni contro l’auto dei vigili e spintoni agli stessi agenti. È accaduto nella serata di ieri in Piazzetta Alleanza, a poche decine di metri da Piazza Mazzini. Un punto di ritrovo per comitive di adolescenti, soliti darsi appuntamento sulle panchine dello slargo circondato dai palazzi.

All’arrivo degli agenti del comando di viale Rossini, però, qualcuno ha indossato il dispositivo di protezione, qualcun altro ha invece pensato di dileguarsi per evitare multe e ramanzine. Un gruppo di una decina di ragazzi in tutto, neppure maggiorenni. Due di loro hanno pensato di scagliarsi contro il mezzo delle forze dell’ordine, danneggiandolo lievemente. Uno si è dato alla fuga, per poi essere individuato nel giro di qualche minuto. Sul posto sono giunte altre pattuglie della polizia locale, supportate dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia leccese.

 I ragazzini coinvolti nell’episodio sono stati identificati: per un paio di loro sono in corso degli accertamenti, utili a chiarirne le effettive responsabilità . Nel corso delle prossime ore, infatti, potrebbero scattare le denunce in stato di libertà per violenza, minacce, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Dell’accaduto è stata infatti informata la Procura della Repubblica dei minori del capoluogo salentino per i successivi provvedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento