Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Ubriaco nel pronto soccorso, sferra un pugno al poliziotto. Deferito

Risponderà di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale il ragazzo che, nella notte, ha aggredito un agente del posto fisso, all'interno del "Vito Fazzi" di Lecce. Accompagnato in stato di ebbrezza dai finanzieri, ha cominciato ad inveire con insulti e minacce

Il pronto soccorso del "Vito Fazzi"

LECCE – Gli ha sferrato un pugno in pineo volto, ferendolo lievemente. E’ accaduto nel corso della notte, presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Vittima dell’aggressione, un agente del posto fisso di polizia, il quale aveva cercato di fermare un ragazzo, visibilmente ubriaco, che tentava di fuggire.

Il giovane era stato bloccato, poco prima, da un finanziere, A Sant’Andrea, la marina di Melendugno, dove avrebbe cominciato a molestare una comitiva di ragazzi, insultandoli. Allertato il 118, l’uomo in stato di ebbrezza è stato trasportato presso il nosocomio del capoluogo salentino, per essere sottoposto ad alcuni accertamenti.

Ma, una volta giunto, ha cominciato ad inveire contro il personale, scagliandosi contro il poliziotto, che ha rimediato alcune lievi escoriazioni, giudicate guaribili in pochi giorni. Sarebbe spuntato, a un certo punto, anche un coltello, ma si tratta di una voce smentita in un secondo momento. L’aggressore è scattata una denuncia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco nel pronto soccorso, sferra un pugno al poliziotto. Deferito

LeccePrima è in caricamento