Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Rudiae / Via Orsini Ducas

Bloccano strada coi massi per rapinare automobilista: pistola in pugno e via con una Punto

L’episodio ieri, sulla Squinzano-Casalabate: ricercati i due malviventi armati. A Lecce un individuo fugge dopo aver aggredito un uomo

La zona della rapina di ieri sera

LECCE – Sono due gli episodi violenti avvenuti nelle ultime ore in città e in periferia. Nel primo, nella serata di ieri, una donna è stata rapinata della propria auto da due individui che l’hanno attesa sulla strada che collega Squinzano a Casalabate, non molto distante dalla nota abbazia di Cerrate Casale.  Dopo aver bloccato la strada con alcuni massi, per impedire la marcia del veicolo, i rapinatori sono spuntati dagli alberi che costeggiano la strada, e hanno puntato la pistola contro la conducente.

Quest’ultima è stata costretta a scendere dalla propria vettura, una Fiat Punto vecchio modello, per poi fuggire. La vittima ha allertato le forze dell’ordine: sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce, per ascoltare la versione della malcapitata e raccogliere elementi utili alla ricerca dei due malviventi.

Questi ultimi, però, oltre ad essere armati di pistola, avevano il viso completamente nascosto dai cappucci, ed è stato praticamente impossibile fornire l’identikit della coppia di ricercati. Anche gli agenti di polizia delle volanti, inoltre, stanno dando la caccia a un uomo da questa mattina. Intorno alle 11, infatti, un individuo alto di statura, avrebbe aggredito un automobilista per questioni legate alla viabilità in via Orsini Ducas. Un ordinario diverbio tra conducenti, forse per un tamponamento, al termine del quale il responsabile è fuggito, non prima di aver sferrato un paio di colpi al malcapitato: non ha riportato ferite gravi, ma si è subito rivolto al personale della questura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccano strada coi massi per rapinare automobilista: pistola in pugno e via con una Punto

LeccePrima è in caricamento