Cronaca

Ai domiciliari, molesta ex moglie e convivente. Il giudice: "Torni in cella"

Nuovi guai per Francesco Luggeri, 37enne di Trepuzzi, noto per essere fra l'altro tra gli imputati nel processo per l'operazione "Eclissi"

TREPUZZI – Torna in carcere Francesco Luggeri, 37enne di Trepuzzi, noto, peraltro, per essere uno dei 79 imputati nel processo scaturito dall’operazione “Eclissi” sui traffici della Scu fra Lecce e hinterland.

Ieri pomeriggio, infatti, i carabinieri della stazione di Trepuzzi l’hanno arrestato dando esecuzione a un’ordinanza del Tribunale che intima la sostituzione del beneficio dei domiciliari con la custodia in carcere.

LUGGERI1-2Luggeri si trova ai domiciliari dal 23 febbraio scorso, per motivi di salute. Ma, secondo quanto accertato dai carabinieri nei vari controlli, avrebbe quasi subito iniziato a dare problemi, minacciando e molestando l'ex moglie e il suo attuale compagno. In un caso, si sarebbe anche allontanato dalla propria abitazione.

Dopo la denuncia sporta dalla donna, il 19 marzo, il Tribunale di Lecce ha ritenuto che con il comportamento di Luggeri fosse decisamente pericoloso e, nel contempo, non in condizioni di salute così gravi. Da qui, il rientro a Borgo San Nicola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari, molesta ex moglie e convivente. Il giudice: "Torni in cella"

LeccePrima è in caricamento