Cronaca

Al lavoro a 16 anni, denunce per genitori e pizzeria

Sfruttamento del lavoro minorile è il reato contestato al titolare di un'attività di Lizzanello, oltre che alla madre ed al padre del ragazzo. Altri lavoratori in nero e irregolari in bar supermercato

finanza-lecce-13

LECCE - Sfruttamento del lavoro minorile. E' questo il reato di cui dovranno rispondere di fronte alla Procura della Repubblica di Lecce il titolare di una pizzeria ed i genitori di un ragazzo impiegato a soli 16 anni. La scoperta è stata fatta dai militari della guardia di finanza della compagnia di Lecce nella zona di Lizzanello. Si tratta del caso principale rilevato in seguito ad una serie di controlli sul lavoro nero che sono stati estesi anche in altre zone del Salento.

I finanzieri della tenenza di Casarano e della compagnia di Gallipoli hanno infatti svolto accertamenti in altri due esercizi commerciali. Si tratta di un bar e di un supermercato, dove, nel complesso, sono stati trovati un altro impiegato in nero e un lavoratore assunto in maniera irregolare.


Le rilevazioni, come sempre, sono state fatte consultando i libri contabili ufficiali. Conferme del vincolo di subordinazione sarebbero arrivate dalle dichiarazioni rese dagli stessi dipendenti. Le vicende sono state segnalate all'Inps, all'Inail, alla Direzione provinciale del lavoro e all'Agenzia delle entrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al lavoro a 16 anni, denunce per genitori e pizzeria

LeccePrima è in caricamento