Cronaca

Al via i monitoraggi ambientali lungo il percorso a terra del gasdotto Tap

Si tratta, in particolare, della misurazione dei livelli di rumore, della qualità dell’aria e del livello d'acqua di falda

LECCE – Nuovi sviluppi per la realizzazione della Tap, il gasdotto che collegherà l'Azerbaigian con il Salento. A partire da ieri Tap ha ripreso il ciclo di monitoraggi ambientali lungo il percorso del gasdotto in agro di Melendugno. Le attività consistono nella misurazione dei livelli di rumore, della qualità dell’aria e del livello dell e acque di falda in accordo al piano di monitoraggio ambientale presentato alle autorità competenti. Saranno inoltre realizzati monitoraggi paesaggistici con fotografie georeferenziate.

“Le operazioni – spiega la Trans Adriatic Pipeline – non avranno alcun impatto sull’ambiente, sono anzi uno strumento di tutela che permette a Tap di avere regolarmente il polso delle condizioni ambientali del territorio su cui viene realizzato il progetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i monitoraggi ambientali lungo il percorso a terra del gasdotto Tap

LeccePrima è in caricamento