Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Alba di follia: piazza una bombola e lancia molotov contro casa del vicino

Arrestato un 47enne a Salve. Sul posto carabinieri e vigili del fuoco. Aveva aperto il gpl per massimizzare i danni. Tre bottiglie incendiarie gettate, altre ritrovate in un secchio. Il movente, in dissidi di natura privata

Il luogo dov'è avvenuto il folle gesto.

SALVE – Attriti con il vicino hanno scatenato un gesto assolutamente folle. Un miracolo che non vi siano stati feriti, perché Luigi Coluccello, 47enne, imbianchino di Salve, all’alba di oggi si è presentato con un secchio carico di bottiglie molotov e una bombola di gas collocata accanto all’autovettura della famiglia da prendere di mira. Intendeva così provocare più danni possibili.

Coluccello è stato fermato dai carabinieri di Salve insieme ai militari del Norm della compagnia di Tricase, dopo una trafelata telefonata arrivata al 112. Risponde di danneggiamento seguito da incendio aggravato.

Erano le 6 del mattino quando è esplosa la battaglia. Perché non c’è altro modo per più definire il lancio in rapida successione di ben tre bottiglie incendiarie, su portone d’ingresso e veranda dell’abitazione di proprietà della vittima, oltre che sulla sua autovettura, una Renault Kadjar. Proprio accanto a questa, prima di avviare la “spedizione”, Coluccello aveva piazzato una bombola di gas Gpl con valvola aperta.

COLUCCELLO_LUIGI-2La bombola, però, per fortuna non è esplosa ed è stata messa in sicurezza dai carabinieri intervenuti, evitando le immaginabili conseguenze. E non solo. I carabinieri, durante il  sopralluogo, hanno trovato in un secchio altre tre bottiglie incendiarie che non era riuscito ancora a lanciare, sequestrate con due accendini. 

I principi di incendio che si sono sviluppati su veranda, cancello e alla base dell’autovettura sono stati domati dallo stesso proprietario, che si trovava in casa insieme alla famiglia, prima ancora dell’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Tricase.

Il movente è da ricondurre, come detto, a dissidi di natura privata. I danni all’abitazione non sono stati molto estesi, per fortuna. E soprattutto, non si sono registrati feriti. Coluccello pra si trova in carcere. E’ difeso dagli avvocati Luca Puce e Gessica Nuzzello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alba di follia: piazza una bombola e lancia molotov contro casa del vicino

LeccePrima è in caricamento