Cronaca Maglie

Alcool, coltelli e spinelli: denunce e patenti ritirate

Fra Maglie e dintorni, sei deferiti per guida in stato d'ebbrezza, altrettanti per uso di armi improprie. Compreso un benzinaio che ha minacciato un uomo con la mazza da baseball. Sequestrata droga

buona7-3

MAGLIE - Denunce a pioggia fra Maglie e dintorni, dove i carabinieri della compagnia locale e delle stazioni dipendenti, fra sabato e domenica, hanno messo in atto un piano di controlli a tappeto. Per prevenire, principalmente, i problemi legati a condotte di guida scorrette. Dopo una sbornia, o magari con la dose di cocaina al seguito. Ma fa sicuramente specie che, accanto a sei denunce per guida in stato d'ebbrezza (su undici patenti ritirate, complessivamente), altrettante ne siano state fatte per porto abusivo d'arma bianca o impropria. A queste, da aggiungerne un'altra per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In quest'ultimo caso, si tratta di un cuoco 25enne di Calimera, trovato con 4 grammi e mezzo di cocaina, suddivisa in dosi.

A San Cassiano nei guai è finito uno studente 19enne di spongano, che, fermato per un controllo, durante la perquisizione veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello di genere vietato. A Melpignano, invece, denunciato alla Procura di Lecce un gestore di carburanti di Sternatìa, perché, con una mazza da baseball, avrebbe minacciato, per futili motivi, un 43enne di Cannole.

Ben cinque interventi a Maglie, da parte dei carabinieri, dove ad un 44enne di Cannole, pensionato e tossicodipendente, è stato sequestrato un coltello di genere vietato. L'aveva addosso. E un altro coltello l'aveva un 34enne agente di commercio di Galatina, rinvenuto, in questo caso, durante una perquisizione della sua auto. Ritiro immediato della patente, invece, per un 49enne di Maglie, trovato alla guida con tasso alcolemico pari a 1,28 grammi litro. Niente a che vedere, però, con il 28enne di Carmiano, sorpreso alla guida in stato di ebbrezza con un tasso di 2 grammi litro. Un giovane impiegato 19enne di Scorrano, neopatentato, il documento di guida, invece, l'aveva proprio dimenticato a casa. E se già questo è un problema, i guai sono aumentati quando s'è scoperto che il tasso alcolemico era pari a 0,55 grammi litro (i neo patentati, come noto, devono essere pressoché sobri).

Due denunce anche nella zona di Scorrano. La prima, a carico di un 29enne di Sanarica, operaio, per il porto abusivo di un bastone di genere vietato trovato in auto; la seconda, per un piastrellista di Aradeo, 35enne, che guidava la sua auto dopo aver bevuto. All'alcoltest, il livello è risultato di 1,24 grammi litro. Nella zona di Cursi, denunciato un 23enne operaio di Palmariggi, già noto alle forze dell'ordine: durante il controllo dell'auto, sono spuntati fuor una mazza ed un coltello di tipo proibito. A Castrignano dei Greci, ha dovuto dire addio, per il momento, alla patente, uno studente 22enne di Soleto, sorpreso alla guida con un tasso alcolemico pari a 1,17 grammi litro. Nella stessa cittadina, sanzioni per un commerciante 41enne, con tasso alcolemico di 0,64 grammi litro.


Altra denuncia per guida in stato d'ebbrezza, a Carpignano Salentino nei confronti di un operaio 20enne del posto: il livello di alcool nel sangue era di 1,31 grammi litro. A Scorrano, infine, patente ritirata ad un operaio 26enne: il test ha evidenziato un livello pari a 0,78 grammi litro. Sempre nel corso degli stessi servizi, i carabinieri hanno segnalato alla Prefettura undici persone per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. Tre di queste, hanno anche subito il ritiro della patente, giacché si trovavano alla guida di qualche mezzo. Sequestrati 1 grammo di eroina, mezzo di cocaina, 2,5 di marijuana, 22 semi di canapa, uno spinello già pronto e 2,3 grammi di hashish.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcool, coltelli e spinelli: denunce e patenti ritirate

LeccePrima è in caricamento