Cronaca

Alcool, droga e documenti non in regola: controlli con denunce e sanzioni

La polizia stradale ha svolto verifiche in città, nel fine settimana. Nei guai anche due neopatentati. E domani c'è la campagna europea per la sicurezza

Controlli in centro della polizia stradale (foto di repertorio).

LECCE – Sei violazioni su 98 conducenti controllati. Con patenti ritirate per aver assunto alcool e, in due casi, anche stupefacenti. E’ il risultato di controlli messi in atto dalla sezione di Polizia stradale di Lecce nel fine settimana. Le verifiche si sono svolte con l’Ufficio sanitario della Questura di Lecce. I servizi mirati, in città, con l’utilizzo di apparecchiature scientifiche, sottoponendo gli automobilisti fermati a campione al test di screening per l’assunzione di alcool, usando prima precursori, per poi passare all’etilometro, come prova definitiva.

In due casi, i fermati erano addirittura giovani neopatentati. Altri due sono risultati positivi anche ai test di screening degli stupefacenti (cocaina e cannabinoidi). Se avverrà la conferma della positività attraverso le analisi di verifica di laboratorio, saranno denunciati per guida sotto l’influenza di stupefacenti.  In tutto, sono stati decurtati 70 punti. Inoltre, la Polstrada ha contestato tredici violazioni al codice della strada per mancata revisione del veicolo, di documenti al seguito o copertura assicurativa obbligatoria.

Domani, mercoledì 19 settembre 2018, inoltre, la Polizia stradale di Lecce, insieme a tutte le Polizie stradali europee, svolgerà servizi mirati sulle arterie territoriali in cui si sono registrati più incidenti stradali. Un servizio che ricade nell’ambito della giornata dedicata ala campagna di sensibilizzazione “zero vittime sulla strada”. Un occhio di riguardo sarà rivolto alle infrazioni più frequenti e pericolose: l’uso di telefoni cellulari alla guida, l’alta velocità, il mancato uso dei dispostivi di sicurezza, di ritenuta e casco.

La campagna di sensibilizzazione, che è illustrata sulla pagina web: https://projectedward.eu/, ha lo scopo di aumentare la consapevolezza sociale del fenomeno della mortalità ed incidentalità grave sulle strade europee, oggi più che mai in aumento; richiamare l’attenzione degli utenti della strada sulla necessità di riallinearsi agli obiettivi europei relativi alla riduzione del 50 per cento del numero delle vittime sulle stradale antro il 2020; dimostrare che, con un ampio sostegno da parte della collettività, si può essere in grado di ridurre il numero di vittime e feriti gravi sulle strade europee. Il progetto è stato inserito anche sui social, primo fra tutti Tispol, network europeo delle Polizie stradali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcool, droga e documenti non in regola: controlli con denunce e sanzioni

LeccePrima è in caricamento