Cronaca

Alcool e droghe, strage di patenti. E dopo incidente si scopre tasso alle stelle

Una 25enne aveva 3.85 grammi per litro nel sangue. Altri diciassette casi di ritiro della patente. In un episodio fornite false generalità

MAGLIE – Diciannove denunce ad altrettanti conducenti di veicoli, fra auto e mezzi a due ruote. Dieci delle quali per guida in stato d’ebbrezza e altro otto per essersi messi al volante sotto effetto di stupefacenti, fatti che comportano il ritiro della patente.

E’ l’esito dell’ennesimo controllo sulle strade principali dell’area di Maglie, lungo le quali i carabinieri della compagnia locale hanno svolto un servizio specifico per  tre giorni di fila, dal 13 al 15 gennaio.

Fra gli episodi spicca quello di un bulgaro 24enne, M.T., deferito per false attestazioni a pubblico ufficiale. Lo straniero, noto alle forze dell’ordine, avrebbe dichiarato dati personali diversi da quelli reali, all’atto del controllo.

Tutti gli altri casi, invece, riguardano persone che avevano bevuto un po’ troppo. Decisamente troppo, nel caso di una ragazza originaria di Napoli, di  25 anni, nota alle forze dell’ordine che, coinvolta in un incidente stradale mentre era alla guida di uno scooter, è risultata con un tasso alcolico particolarmente elevato, pari a 3.85 grammi per litro. Il ciclomotore è finito sotto sequestro amministrativo. Da tenere conto che nelle tabelle sono riportati, fra i possibili sintomi di un tasso alcolemico in un range compreso fra 3.1 e 4, "stato di incoscienza accompagnato da allucinazioni, riflessi annullati, coma e possibilità di morte per soffocamento da vomito". 

Più nelle media (se così di può dire...) gli altri fermati, otto uomini e una donna, provenienti da comuni quali Martano, Maglie, Lecce, Poggiardo e Scorrano, di età compresa fra i 33 e i 43 anni. Le analisi hanno evidenziato tassi variabili, fra 0.64 grammi per litro (il più basso) e 1.65 (il più alto). In un caso c’è stato anche il rifiuto di sottoporsi ai test, che ha comportato la denuncia in automatico per lo stesso reato.

Altri otto, invece, automobilisti di età fra i 25 e i 34 anni, provenienti da Poggiardo, Maglie, Galatina, Lecce e Scorrano, sono risultati positivi ai test sul consumo di stupefacenti. Altri due controllati, che non erano alla guida, sono stati segnalati alla Prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcool e droghe, strage di patenti. E dopo incidente si scopre tasso alle stelle

LeccePrima è in caricamento