Cronaca

Refurtiva e marijuana in casa di un 20enne. E scatta la denuncia alla Procura

Il giovane, di Alessano, deferito dai carabinieri della stazione locale per ricettazione. Gli oggetti, fra cui quattro canne da pesca professionali, sottratti un paio di giorni addietro dall'abitazione di un'anziana del posto. Segnalazione anche per una pianta di cannabis, fina sotto sequestro

ALESSANO – Marijuana e refurtiva. L’insolita accoppiata è costata una denuncia a piede libero per I.A., 20enne di Alessano, fino ad oggi sconosciuto alle forze dell’ordine.

In casa del giovane si sono presentati questa mattina i carabinieri della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Tricase, avendo evidentemente il sentore che potessero trovare lì alcuni oggetti “spariti” dall’abitazione di un’anziana del posto.

Il ragazzo è stato deferito alla Procura di Lecce per ricettazione, non essendovi però le prove che sia stato anche l’autore materiale del furto, che risale allo scorso 2 ottobre. I militari hanno quindi recuperato e restituito alla proprietaria due motopompe elettriche, una pompa manuale in rame e quattro canne professionali da pesca con mulinello.

Ma l’aspetto singolare è che in casa il 20enne aveva anche qualcos’altro, questa volta di “suo”, ma non per tale motivo di lecito: una pianta “proibita” di marijuana, di 80 centimetri circa, più un bilancino elettronico e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Tutto finito sotto sequestro. Per lui, dunque, anche una segnalazione alla Prefettura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Refurtiva e marijuana in casa di un 20enne. E scatta la denuncia alla Procura

LeccePrima è in caricamento