Smontavano termosifoni dalla casa in ristrutturazione: in due nei guai

Ad Alessano i carabinieri hanno arrestato in flagranza due uomini di Tiggiano dopo una chiamata di alcuni vicini insospettiti

ALESSANO – Colti in flagranza a rubare e ora posti ai domiciliari. Alcuni vicini hanno sentito rumori sospetti ed è così che sono finiti nei guai due uomini di Tiggiano. Si tratta di Mario Antonazzo, 41enne, e di Biagio De Giorgi, di 42, noti alle forze dell’ordine. I due avevano deciso di recarsi in trasferta nella vicina Alessano – distanza, meno di 5 chilometri – in cerca, soprattutto, di “oro rosso”.

I predatori di rame sono sempre in azione, il fenomeno è talmente diffuso che esiste uno specifico osservatorio istituto presso il ministero dell’Interno, anche perché il più delle volte i danni collaterali riguardano trasporti, aziende elettrotecniche, e via dicendo. Ovviamente, chi cerca materiali da rivendere, non disdegna anche le comuni abitazioni, specie se allo stato rustico o in via di ristrutturazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E così stavano facendo i due. Avevano scelto una villetta al momento disabitata per via di lavori in corso e si stavano accingendo a smontare i termosifoni. Non avevano però fatto i conti con l’occhio vigili del vicinato, che ha fatto scattare la chiamata al 112. I carabinieri della stazione di Alessano li hanno colti praticamente sul fatto. E così, sentito il magistrato di turno, sono stati dichiarati in arresto.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento