Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Tiggiano

Smontavano termosifoni dalla casa in ristrutturazione: in due nei guai

Ad Alessano i carabinieri hanno arrestato in flagranza due uomini di Tiggiano dopo una chiamata di alcuni vicini insospettiti

ALESSANO – Colti in flagranza a rubare e ora posti ai domiciliari. Alcuni vicini hanno sentito rumori sospetti ed è così che sono finiti nei guai due uomini di Tiggiano. Si tratta di Mario Antonazzo, 41enne, e di Biagio De Giorgi, di 42, noti alle forze dell’ordine. I due avevano deciso di recarsi in trasferta nella vicina Alessano – distanza, meno di 5 chilometri – in cerca, soprattutto, di “oro rosso”.

I predatori di rame sono sempre in azione, il fenomeno è talmente diffuso che esiste uno specifico osservatorio istituto presso il ministero dell’Interno, anche perché il più delle volte i danni collaterali riguardano trasporti, aziende elettrotecniche, e via dicendo. Ovviamente, chi cerca materiali da rivendere, non disdegna anche le comuni abitazioni, specie se allo stato rustico o in via di ristrutturazione.

E così stavano facendo i due. Avevano scelto una villetta al momento disabitata per via di lavori in corso e si stavano accingendo a smontare i termosifoni. Non avevano però fatto i conti con l’occhio vigili del vicinato, che ha fatto scattare la chiamata al 112. I carabinieri della stazione di Alessano li hanno colti praticamente sul fatto. E così, sentito il magistrato di turno, sono stati dichiarati in arresto.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smontavano termosifoni dalla casa in ristrutturazione: in due nei guai

LeccePrima è in caricamento