Bloccano la strada con lo scooter e rapinano 6mila euro a tabaccaia

E' successo in tarda serata alla periferia di Alessano. La titolare della rivendita di via Rimembranze tornava a casa con tre suoi familiari. All'improvviso sono sbucati i malviventi. Uno era armato di pistola. Indagano i carabinieri

Foto di repertorio.

ALESSANO – In auto erano in tre, tutti parenti. Ritornavano a casa dopo aver chiuso la tabaccheria di via Rimembranze, nel centro di Alessano. Avevano da poco imboccato in auto, una Y10, una strada periferica, la provinciale 79 di Contrada Trappeti che conduce verso Presicce addentrandosi nelle campagne, quando, all’improvviso, si sono trovati davanti a uno scooter che ha sbarrato la strada.

Poi, dal buio, sono sbucati in due, con i volti coperti da passamontagna, uno dei quali armato di una pistola, stando a quanto raccontato in seguito. Volevano i soldi dell’incasso. Le vittime non hanno opposto resistenza. La titolare della tabaccheria aveva con sé circa 6mila euro, nella borsa. Ed è esattamente quella che hanno arraffato i malviventi. Poi, si sono dileguati, facendo perdere le tracce.

La rapina è avvenuta ieri sera, intorno alle 21. Ai malcapitati non è rimasto altro da fare che comporre il 112. Sul posto, una zona piuttosto isolata, sono arrivati i carabinieri della stazione locale e del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Tricase. I militari hanno raccolto le testimonianze e avviato le ricerche, ma trovare i malviventi è stato impossibile.

Con lo scooter, potrebbero aver cambiato più volte tragitto nelle campagne, essersi infine appartati in un luogo sicuro per spartirsi il bottino. Tutto questo, nello spazio di pochi minuti. E addio soldi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ chiaro come il piano fosse studiato nei particolari. I rapinatori dovevano conoscere bene molti dettagli, come percorso, modello di auto, orari. E si sono piazzati in un luogo in cui avevano maggiori possibilità di riuscita senza intoppi. L’effetto sorpresa ha fatto il resto. Non ci sono stati spari e feriti. Tutto s’è svolto molto rapidamente, lasciando di stucco i malcapitati.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento