Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Roma

Ladri in tabaccheria, colpo da quasi 20mila euro. Ma sfuma l'assalto al deposito

Ingente il furto avvenuto nella notte ai danni di una rivendita di Alezio, in via Roma. Rubati soldi e stecche di sigarette. Le indagini affidate ai carabinieri della compagnia di Gallipoli. Le immagini hanno immortalato due malviventi. A Lecce la vigilanza mette in fuga una banda nella zona industriale

Repertorio.

LECCE – Hanno atteso che scendesse la notte per entrare in azione. Un piano forse studiato con cura, obiettivo la rivendita di tabacchi di Rosa Bray ad Alezio, in via Roma. L’allarme è scattato, presso la centrale dell’istituto di vigilanza della Velialpol, pochi minuti dopo le 2. 

Gli operatori della centrale operativa hanno immediatamente inviato sul posto le pattuglie di zona che, in pochi minuti hanno raggiunto l’attività commerciale, allertando subito dopo i carabinieri della stazione locale e della compagnia di Gallipoli.

I malviventi, però, ormai erano già andati via, facendo il colpo grosso. Stando alle stime, infatti, dopo denuncia presentata ai militari, il bottino sarebbe piuttosto corposo: 14mila euro in stecche di sigarette e circa 3milo euro in contanti. Tutto coperto d’assicurazione.  

I ladri, dopo aver forzato la saracinesca e la porta interna, non hanno portato via solo le “bionde”, infatti, ma anche il registratore di cassa. Poi, sono subito fuggiti.

La loro “impresa” è stata immortalata dalle videocamere di sorveglianza, che sono al momento al vaglio degli investigatori dell’Arma. Due sono le persone entrate all’interno, ma si presume che una terza le attendesse fuori appostato in un'auto di modello non precisato (le immagini per ora non chiariscono), pronto per la fuga.  

Quasi in contemporanea, ma a una cinquantina di chilometri di distanza, nel capoluogo salentino, è giunta alla centrale operativa dello stesso istituto di vigilanza un altro segnale di furto presso il magazzino di monopolio dei tabacchi gestito da Carmine Mazza, nel settore viola della zona industriale di Lecce. 

Un paio di minuti dopo le pattuglie sono giunte sul posto, dove hanno constatato che un portone laterale, di ferro, era stato forzato, ma che nulla era stato rubato. Per la precisione, i ladri sono stati in grado di tagliare le cerniere, ma non hanno avuto evidentemente il tempo necessario di proseguire nell’opera. E si sarebbe corso il rischio, in questo secondo caso, dato l’obiettivo, di un furto persino più ingente del primo. Sul posto si sono recate sia le volanti di polizia, sia le pattuglie dei carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in tabaccheria, colpo da quasi 20mila euro. Ma sfuma l'assalto al deposito

LeccePrima è in caricamento